Peeling bifasico e Skin booster: la combinazione per una pelle luminosa e idratata

08 Gen 2024

Peeling bifasico e Skin booster: la combinazione per una pelle luminosa e idratata

La combinazione di peeling bifasico e skin booster permette di restituire alla pelle idratazione e luminosità, migliorandone l’aspetto con risultati di lunga durata.

La qualità della pelle è influenzata da tanti fattori e non solo da quello che è l’invecchiamento biologico (o cronoaging). Gli anni che passano portano inevitabilmente alla comparsa di segni come rughe, linee sottili e lassità cutanee, ma nello stesso tempo una routine giornaliera frenetica, stress, alimentazione scorretta ed uno stile di vita non proprio impeccabile in termini di abitudini salutari, porta inevitabilmente ad una perdita di qualità della pelle, soprattutto per quel che riguarda luminosità e idratazione.

Ci sono periodi nei quali è come se avessimo una sorta di “velo” opaco sulla pelle, che appare più secca e meno idratata, con la texture molto meno omogenea, perché sono più evidenti pori dilatati e punti neri. Tutto questo fa perdere al tessuto cutaneo luminosità e freschezza, dando al viso un aspetto più stanco e invecchiato.  

Non stiamo parlando, quindi, di invecchiamento biologico, rughe e quant’altro. O meglio, non solo di quello. Certamente gli inestetismi che caratterizzano il tempo che passa non influiscono positivamente sulla bellezza della pelle e sulla freschezza del viso, ma anche le pelli più giovani possono presentarsi meno idratate e meno luminose, soprattutto dopo un periodo di stress, stanchezza e sovraccarico di lavoro.

Quando la routine giornaliera si fa più intensa ed impegnativa infatti, accade a tutti di prestare un po’ meno attenzione anche alla cura della pelle. Quando arriva la sera, non vediamo l’ora di rilassarci sul divano o di andare a dormire, per cui optiamo per una cena veloce e fugace e per una skin care molto superficiale, magari pensando “Mah, domani magari mi prendo più tempo e mi faccio anche uno scrub”. E invece, il giorno successivo, di nuovo giusto un passaggio di latte detergente per rimuovere il make up, e via a letto.

Quello che si mangia quando si vuole fare una cena veloce e fugace non sono certo alimenti “amici” della pelle. Siamo stanchi, non abbiamo voglia di cucinare, e quindi cosa facciamo? Apriamo il frigorifero, tiriamo fuori quel gran “salvacena” che il più delle volte è un affettato confezionato sottovuoto, e se va bene aggiungiamo un po’ di insalata in busta. Il problema degli affettati però, comune a quasi tutti i cibi conservati, è quello di essere ricchi di sale. Perché è proprio il sale l’elemento principale utilizzato come conservante. Un eccesso di sale ci fa venire subito più sete: capiamo bene, quindi, come consumare cibi troppo ricchi di sale faccia perdere idratazione anche alla pelle.

Grandi amiche della pelle sono invece le vitamine, in particolare la vitamina C, perché stimola la produzione di collagene. Per fare il pieno di vitamina C dovremmo mettere sempre in tavola frutta e verdura di stagione, sia a pranzo e sia a cena: quando ci mettiamo lì a lavarla, tagliarla, mondarla, ecc. e proprio non ne abbiamo voglia, pensiamo che lo stiamo facendo per avere una pelle più bella!

Per quanto riguarda invece la skin care, potremmo invece dedicarle più tempo nel fine settimana, quando siamo più libere, magari facendo uno scrub ed una maschera idratante. Tutti i giorni però, non dimentichiamoci di rimuovere il make up con i prodotti appositi, e poi passare ai tre step fondamentali che sono latte detergente, per rimuovere impurità ed eccesso di sebo, tonico per chiudere i pori e crema idratante con formulazione adatta al proprio tipo di pelle ed alla propria età.

La medicina estetica ha messo a punto dei trattamenti innovativi proprio per migliorare la bellezza della pelle a 360 gradi: texture, idratazione, luminosità e freschezza. Parliamo ad esempio di peeling, trattamento esfoliante profondo per stimolare il turnover cellulare e stimolare la produzione di collagene, combinato ad uno skin booster, trattamento iniettivo a base di acido ialuronico per ripristinare l’idratazione cutanea.

Perdita di idratazione e luminosità della pelle: quali sono le cause

La pelle perde idratazione e luminosità a causa soprattutto dell’azione dei radicali liberi, molecole che quando si accumulano in eccesso possono causare danni al DNA delle cellule. Più specificatamente per quanto riguarda la pelle, i radicali liberi accelerano l’attività della ialuronidasi, l’enzima deputato alla degradazione dell’acido ialuronico.

L’acido ialuronico è una molecola molto importante per l’idratazione cutanea, perché ha una struttura chimica in grado di legare a sé moltissime molecole di acqua. Per capire meglio la sua funzione, analizziamo più da vicino la struttura della pelle. Nel derma, lo strato intermedio, troviamo una rete formata da collagene e da elastina, che costituisce una sorta di “impalcatura” di sostegno per l’epidermide. All’interno di questa rete si insinua una matrice gelatinosa formata da acido ialuronico e acqua. Collagene ed elastina permettono di mantenere la pelle compatta ed elastica, l’acido ialuronico ne garantisce invece idratazione e volume.

Con il passare del tempo, nel derma rallenta progressivamente la produzione di collagene e di elastina, ed allo stesso tempo fattori ambientali come l’esposizione cronica al sole, un eccessivo carico di stress, ecc. portano ad una maggiore produzione di radicali liberi. Questo porta nel tempo ad una riduzione delle riserve di collagene, elastina ed acido ialuronico, e quindi ad una perdita di elasticità, compattezza e idratazione cutanea. 

In questa situazione, per rigenerare la pelle e donarle nuovamente luminosità e freschezza, una combinazione di trattamenti quali peeling bifasico e skin booster sono l’ideale.

Come agisce il peeling bifasico

Il peeling è un trattamento esfoliante profondo: eliminando lo strato più superficiale di cellule morte, stimola la rigenerazione della cute attraverso il turnover delle cellule degli strati sottostanti. Il peeling è quindi il trattamento ideale da eseguire, ad esempio, nei periodi di cambio di stagione: dopo l’estate, per rigenerare la pelle danneggiata dall’esposizione al sole, oppure a primavera, per rinnovare la pelle e prepararla al periodo estivo.

Essendo un trattamento che stimola la rigenerazione cutanea, il peeling è un trattamento che si è rivelato particolarmente efficace anche nel restituire luminosità e freschezza alla pelle, in un periodo nel quale questa appare più secca, stanca e opaca.

La formulazione dei peeling tradizionali è a base di acidi, più o meno forti a seconda che si voglia eseguire un trattamento più superficiale o più profondo. Si parte quindi dagli acidi della frutta, più deboli, fino ad arrivare all’acido tricloroacetico (TCA), un acido decisamente più forte che permette un’esfoliazione molto profonda.

La formulazione dei peeling bifasici di ultima generazione associa ad un acido forte di base, quale ad esempio il TCA, gruppi funzionali costituiti da amminoacidi e vitamine. Questo permette di unire all’azione esfoliante dell’acido una nutriente e biostimolante, rendendo anche il trattamento più delicato rispetto ad un peeling viso tradizionale.

Il peeling bifasico stimola quindi il turnover cellulare, la produzione di nuovo collagene e la rigenerazione della pelle.

Le funzioni del trattamento skin booster

Il trattamento skin booster è iniettivo, a base di acido ialuronico e glicerolo. Come si intuisce dal nome del trattamento stesso, lo skin booster dà una “spinta” alla pelle per produrre nuovo collagene, e nello stesso tempo aiuta a ripristinare le riserve di acido ialuronico.

Il trattamento skin booster permette quindi di reidratare la pelle in profondità ma anche in superficie, grazie all’azione del glicerolo che ottimizza l’apporto di acido ialuronico anche negli strati più superficiali. La pelle riacquista quindi volumi, idratazione, e di conseguenza una nuova luminosità e freschezza.

Il trattamento skin booster è uno “skin saver”, un “salva pelle”, nel caso delle pelli più giovani, in quanto fornisce idratazione alla pelle, migliorando la sua qualità complessiva.

Peeling bifasico e skin booster per una pelle luminosa e idratata

La combinazione di peeling bifasico e skin booster si è rivelata ottimale per restituire al viso luminosità e freschezza. I trattamenti permettono infatti di migliorare la bellezza della pelle a 360 gradi, in termini di texture, elasticità, compattezza e volumi.

Da un lato il peeling bifasico, che stimola il turnover cellulare e la rigenerazione cutanea, così come la produzione di collagene da parte dei fibroblasti del derma, mentre dall’altro il trattamento skin booster, che dà il classico effetto riempitivo e rimpolpante dei filler andando a ripristinare le riserve di acido ialuronico. Non stiamo parlando quindi solo di un filler che riempie i volumi, ma di un filler che ha un effetto rimpolpante grazie alla biostimolazione, perché sfrutta l’azione dell’acido ialuronico, una molecola naturalmente presente nel nostro organismo.

Peeling bifasico e skin booster donano quindi al viso un effetto naturalmente più giovane e fresco, andando anche ad eliminare o attenuare le rughe d’espressione e gli altri segni dell’invecchiamento cutaneo.

 

 

 

 

 

Sei un medico estetico?

SCOPRI MERZ CARE! OGNI GIORNO SIAMO AL TUO FIANCO CON SERVIZI ESCLUSIVI PER LA TUA PROFESSIONE: CONTATTA I NOSTRI ESPERTI.

0283595412
3408677739

Lunedì - Venerdì dalle 8.30 alle 21.00

BENVENUTO NEL SITO MERZ AESTHETICS ITALIA

Prodotti

SEI UN OPERATORE SANITARIO?

SI, SONO UN OPERATORE SANITARIO

NO