L’idratazione del viso in medicina estetica

idratazione pelle

Il potere idratante dell'acido ialuronico e altre molecole in medicina estetica: scopri di più con la Dr.ssa D'Aloiso.

Stando alle pubblicità dei cosmetici la pelle sarebbe un organo in grado di assorbire più o meno qualunque prodotto. La realtà, invece, è molto diversa. La cute è un organo preposto alla protezione dall’aggressione da parte di microrganismi, agenti esterni e traumi. La sua funzione è quella di barriera e la sua attività primaria è quindi piuttosto quella di “filtrare” che non di “assorbire”. Una domanda sorge quindi spontanea: quanto dei “prodigiosi” cosmetici permea realmente all’interno della pelle? Molto poco.

Ed è per questo che anche quelli costosi - perché magari frutto di una lunga ricerca- non possono dare risultati visibili eclatanti. La pelle è infatti strutturata per bloccare o rendere difficoltoso il passaggio di sostanze estranee alla propria fisiologia, compresi i principi attivi presenti in creme e sieri. Non è un caso quindi che negli ultimi anni la medicina estetica abbia assistito al boom degli iniettabili. Si potrebbe parlare addirittura di una democratizzazione delle punturine di acido ialuronico e soft botox dovuta all’accessibilità e all’efficacia dei trattamenti, soprattutto se paragonata ai costi e ai risultati dei cosmetici. L’obiettivo è far arrivare alla pelle le sostanze necessarie esattamente dove serve, bypassando la barriera. Le microiniezioni di acido ialuronico HA fanno esattamente questo: portano una sostanza idrofila - ovvero che richiama acqua - nella pelle. Questo fa sì che i tessuti vengano idratati in profondità apparendo più turgidi, elastici e luminosi. L’acido ialuronico è infatti una sostanza naturalmente presente nell’organismo e in particolar modo nella pelle. Con il tempo, però, la sua produzione rallenta ed è per questo che la pelle appare meno tonica ed elastica. Grazie a micro iniezioni di acido ialuronico in diverse aree del viso, viene ripristinato un livello ottimale di acido ialuronico e un livello di idratazione dei tessuti che può durare diversi mesi. Il trattamento è veloce e indolore, come spiega  Maria Cristina D'Aloiso, medico estetico di Padova:

"L’acido ialuronico può essere infiltrato nel derma nella sua forma libera o crosslinkata. L’effetto idratante è visibile immediatamente per entrambi i tipi ma la durata è molto diversa: nella sua forma libera la sua azione dura per qualche giorno mentre nella forma crosslinkata può durare mesi."

Quali altre molecole donando un effetto idratante in medicina estetica?

"I glicosaminoglicani sono dei naturali costituenti della cute umana e fungono da sugna trattenendo grandi quantità di acqua nel derma. L’acido ialuronico è il loro principale rappresentante ed è la molecola con più elevato potere idratante per la pelle: per questo è universalmente contenuto in tutti i medical devices iniettivi che hanno lo scopo di biorivitalizzare. Anche polinucleotidi ed alcuni peptidi biomimetici presentano un potere umettante, inferiore rispetto a quello dell’acido ialuronico. Per un’azione ancora più performante, si può unire il potere idratante ed elasticizzante dell’acido ialuronico con altri trattamenti complementari ad azione sinergica, come gli ultrasuoni micro focalizzati o la radiofrequenza frazionata."

 

Powered by CaleidoStories

Sei un medico estetico?

SCOPRI MERZ CARE! OGNI GIORNO SIAMO AL TUO FIANCO CON SERVIZI ESCLUSIVI PER LA TUA PROFESSIONE: CONTATTA I NOSTRI ESPERTI.

Lunedì - Venerdì dalle 8.30 alle 21.00

BENVENUTO NEL SITO MERZ AESTHETICS ITALIA

SEI UN OPERATORE SANITARIO?

SI, SONO UN OPERATORE SANITARIO

NO